Dopo due anni di pandemia, ripiombiamo all'improvviso nel Novecento
Quello che guardiamo adesso è condizionato da quello che abbiamo visto prima
Forse dobbiamo solo imparare ad accettare il perturbante dentro di noi
Dopo due anni di pandemia abbiamo capito che le sorprese non ci piacciono più
Saremo sempre, eternamente, distratti da qualcos'altro
Difendiamo la complessità, ma anche le cose inutili
Buon viaggio, Francuzzo
Meno male che c'è la musica a consolarci
See all

Mindware by Paolo Musano